Marco Polo System porta la Via della seta europea a Gaeta con Assonautica, Habitat e AIC| Press release 19.09.2017

__comunicato stampa 19.09.2017

La Via della seta europea approda nella Perla del Tirreno: da Venezia raffiche di cultura e sinergie euro-mediterranee

European Silk Road Marco Polo System

Il nuovo Itinerario culturale dedicato alla Via della seta europea arriva a Gaeta. Lunedì 25 settembre la firma dei protocolli con Assonautica Italiana, Biennale Habitat e Forum AIC-Adriatic and Ionian Chamber of Commerce.

Marco Polo System apre una stagione di scambi innovativi per lo sviluppo euro-mediterraneo. Il viaggio della barca a vela Arina nel Mediterraneo veneziano, all’insegna di un’Europa del dialogo e della condivisione, volge al termine col finir dell’estate. Da Venezia a Creta in tre mesi, andata e ritorno, facendo tappa negli empori, i porti,  le baie e le rocche che fecero della città marciana simbolo del mare nostrum: la prosecuzione del progetto VeRoTour, guidata dalla veneziana Marco Polo System, ha aperto la via a un nuovo percorso di propulsione culturale dedicato alla Via della seta europea, che dopo un’estate di entusiaste adesioni sul suolo – e mare – greco, torna in Italia dove, in seguito la firma della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo, approda a Gaeta. Lunedì 25 settembre, alle 11, presso la Fondazione Caboto di Gaeta, si terrà l’incontro tra Assonautica Italiana, Biennale Habitat e Forum AIC-Adriatic and Ionian Chamber of Commerce.  Saranno presenti il promotore dott. Pietrangelo Pettenò Amministratore di Marco Polo System di Venezia, il Presidente della Biennale Habitat, architetto Annika Patregnani, il Presidente dell’Assonautica Italiana e vice Presidente dell’AIC FORUM, dottor Alfredo Malcarne, il vice Presidente dell’Assonautica Italiana, dottor Vincenzo Zottola e il Presidente dell’Assonautica di Latina, dottor Gianni Gargano.

European Silk Road – Marco Polo Routes è il nuovo itinerario che Marco Polo System sta creando seguendo le tracce ideali del più poetico tra i commercianti, del più scaltro tra i narratori: Marco Polo. Promuovere la consapevolezza di una identità culturale comune e di una cittadinanza europea, fondata su valori condivisi; promuovere il dialogo fra le culture e le tradizioni attraverso una migliore comprensione della storia europea; attribuire una posizione elevata al turismo culturale, nell’ottica dello sviluppo sostenibile: questi i pilastri su cui si fonda l’essenza delle Cultural Routes, secondo i principi europei del Consiglio d’Europa. Marco Polo System ricerca basi che siano anche ambientazioni il più possibile suggestive e dense di richiami per dare avvio alla nuova rete, e che più che riproporre una filologica ricostruzione del tragitto percorso da Marco Polo, sappiano invece restituirne un’immagine di curiosità, approfondimento, incentivo al dialogo. Gli assi d’azione sono finalizzati alla valorizzazione territoriale, allo scambio tra culture e al potenziamento di iniziative di sviluppo economico-commerciale a basso impatto e di “turismo gentile”, puntando sull’Euro-mediterraneo come fucina di nuove energie, tanto ancorate alla tradizione, quanto protese all’innovazione. Per Pietrangelo Pettenò, amministratore di Marco Polo System, “È un segno forte di un’Europa diversa, non soltanto economica né unicamente culturale: un’Europa che partendo dal passato recupera storie, commerci, progetti utili per il futuro dei suoi popoli”.

L’isola di Corfù, con appoggio della Sovrintendenza ai beni archeologici, i Comuni diffusi di Monemvasià (la meta turistica più importante del Peloponneso) e di Pylos – Nestoros, forte della firma del sindaco Kafantaris, vicepresidente del KEDE, il corrispettivo dell’ANCI greco, rappresentano la base greca, dove European Silk Road ha mosso i primi passi a inizio luglio. In Italia, LIDU – la Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo – ha aderito con immediata convinzione, Assonautica, Habitat Biennale e AIC formalizzeranno il 25 settmbre, e anche Unione Pro Loco Italiana (UNPLI) e Italia Nostra Sicilia hanno dato manifestazione d’interesse.

European Silk Road ha già fatto nascere numerose azioni collaterali, che danno la misura delle potenzialità che una rete dinamica di stampo euro-mediterraneo può avere. A Corfù sta per nascere un mostra dedicata al patrimonio storico-culturale comune adriatico-jonico, mentre quest’estate è stata teatro del primo passo in terra greca della rassegna letteraria Jalò, ideata dallo scrittore Premio Calvino Francesco Maino, e a inizio settembre ha visto il sindaco Konstantinos Nikolouzos protagonista ospite nella città UNESCO di Palmanova (Udine), per il primo incontro bilaterale con le autorità locali, organizzato da Marco Polo System. A Momenmvasià, in occasione della firma dell’adesione, è nato un accordo di collaborazione tra la città greca e Marco Polo System, che sta concretizzandosi, in prima istanza, nella creazione di un percorso legato al vitigno Malvasia.

La Via della seta europea diventa allora l’ordito nobile per la tessitura di mille fili di Arianna, fatti di tradizione e innovazione, che siano da guida nel labirinto globale e portino alla creazione di bellezza e sviluppo, nella piena tutela della dignità dei luoghi.

Maggiori informazioni: 

www.marcopolosytem.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

European Silk Road trip: https://www.facebook.com/verotour2017EuroSilkRoad/

Biennale Habitat: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Assonautica Italiana: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Press Office Marco Polo System

Alberto Cotrona

communication manager

348.3294525

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (A Gaeta la Via della seta europea, tra Venezia e Grecia - Marco Polo System - 19)Marco Polo System - Via della seta europea - Gaeta 19Sept17[Marco Polo System - Via della seta europea - Gaeta - Assonautica, Habitat AIC 19Sept17]156 kB

Newsletter

Twitter

  • 13 Ottobre 2017 La Grande Guerra a Verona con Pianeta Sanità. Batteria di Scarpa, sabato 14 ottobre https://t.co/wGOYZpRDri https://t.co/KycfSGzgHQ
  • 07 Ottobre 2017 Un momento importante, una giornata da ricordare! @CAROLUSVEMPEROR @MuseosTenerife @GenetoRadio https://t.co/8GRa34YtAd
  • 07 Ottobre 2017 L’arte della pace a Lepanto, dall’Atlantico a Cervantes fino in Grecia. Marco Polo System in prima linea. https://t.co/YnTNUDmP6g
  • 06 Ottobre 2017 RT @LaLibrea: @CAROLUSVEMPEROR @MarcoPoloSystem @INTERDONATODOME @MuseosTenerife @GenetoRadio @RadioTejina @BodegasElLomo https…
  • 06 Ottobre 2017 RT @LaLibrea: @CAROLUSVEMPEROR @MarcoPoloSystem @INTERDONATODOME @MuseosTenerife @GenetoRadio @RadioTejina https://t.co/Zh3deTXLMm

Follow me on twitter

Facebook


Go to top