Marco Polo System a Burano. Pettenò: “Persecuzioni. Brugnaro manda al confino la Venezia europea". | press release 05.11.17

Marco Polo System a Burano. Pettenò: “Basta persecuzioni contro Marco Polo System. Lasciateci lavorare! Brugnaro manda al confino la Venezia europea. Se non è soddisfatto esca dalla società

 

Mobbing politico, terrorismo culturale, cecità amministrativa generatrice di sprechi di denaro pubblico: sembrano gli ingredienti principali dell’ennesimo atto di forza del sindaco Brugnaro, a cui Pettenò risponde elencando vittorie legali, attività in corso e invitando il Comune a uscire dalla società, se davvero insoddisfatto delle prospettive europee dell’operato di Marco Polo System.

 

“La prima reazione, a leggere la comunicazione del Comune di Venezia (“rilascio immobili di Forte Marghera”, 17 ottobre scorso; ndr), è di incredulità. Ancora accanimento contro Marco Polo System – commenta il suo fondatore e attuale amministratore unico Pietrangelo Pettenò - anche dopo che il Tribunale di Venezia ha rigettato il ricorso del socio Comune di Venezia e sancito la durata della società  fino al 2020. Sembra una reazione di rappresaglia. Sconfitti alla corte, Brugnaro e l’assessore Zuin passano alla forza, strangolando Marco Polo System in un altro modo: imponendo d’ufficio il trasferimento della sua sede operativa a Burano. Una scelta sconsiderata, senza ragione alcuna, solo punitiva. Appena dieci mesi sono passati dall'accordo che aveva consentito a Marco Polo di risistemare la sua sede a Forte Marghera, investendo, pur in un momento di difficoltà, delle risorse per rendere efficienti gli uffici ed il Centro di Documentazione”.

Un rabbia politica, quella di Brugnaro, talmente mal gestita che sta procurando danni economici alle casse comunali e che ora, con le nuove disposizioni contro il geie, rischia di scaturire veri e propri sprechi. “Chi affronterà le spese per un trasloco così impegnativo, vista la mole di documentazione esistente a Forte Marghera? – si chiede Pettenò - Gli spazi a Burano potranno garantire la frequentazione del Centro di Documentazione da parte di appassionati e studenti come sta avvenendo ora? Per questo la richiesta del Comune di Venezia è ancora più insostenibile. Purtroppo al Comune di Venezia pare interessare solo la distruzione di un patrimonio umano e sociale di una realtà che da quasi 20 anni opera in Europa per valorizzare il patrimonio culturale veneziano. Non possiamo accettare questo atteggiamento distruttivo ed immotivato. Non accetteremo le continue minacce del Comune di Venezia, vogliamo continuare a lavorare con professionalità ed entusiasmo come sempre abbiamo fatto”.

Grazie alle azioni di Marco Polo System, Forte Marghera è passato da caso lampante di abandoned heritage a brillante esempio di dinamismo culturale e oggi è sede di centri di documentazione e studio riguardanti il mondo fortificato, le architetture militari e il patrimonio mediterraneo di Venezia, tutti facenti capo a Marco Polo System, che si è battuta, in vent’anni di storia, per rendere proprio Forte Marghera punto di riferimento europeo in tali ambiti. Ultimo esempio in ordine di tempo, la sessione di supporto e potenziamento alla ricerca per un gruppo di laureande dello IUAV, a cui Marco Polo ha messo e metterà – Brugnaro permettendo – a disposizione materiale, contatti con esperti del settore e spazi per studio e ricerca, tutti situati, e profondamente legati, a Forte Marghera.

L’invito di Pettenò: “Signor Sindaco, lei ha sempre detto che le realtà che funzionano non vanno chiuse. Ora è il momento di intervenire coi fatti, non solo a parole. Se Venezia non crede più in questa realtà, allora lasci la possibilità agli altri soci anche nuovi di continuare l'esperienza di Marco Polo System GEIE in Europa e nel Mediterraneo!”

 

Alberto Cotrona – press office Marco Polo System

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  +39 3483294525

 

 

 

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Marco Polo A Burano Esilio di 20 anni di Cultura europea.pdf)Marco Polo System a Burano. Pettenò: “Persecuzioni" 5nov17 Release[Marco Polo System a Burano. Pettenò: “Persecuzioni" 5nov17 Release]144 kB

Newsletter

Twitter

  • 14 Novembre 2017 Giovani e mestieri tradizionali. L'Europa in Laguna con YouInHerit. Dissemination event al nautico Cini |16.11.2017 https://t.co/l8hYoG4bnu
  • 06 Novembre 2017 Press Review - Marco Polo a Burano. Pettenò: "Dal Comune accanimento e sprechi" - Il Gazzettino 06.11.17 https://t.co/nc3HWa39xS
  • 05 Novembre 2017 Marco Polo System a Burano. Pettenò: “Persecuzioni. Brugnaro manda al confino la Venezia europea". | press release… https://t.co/m8eaZysoYx
  • 05 Novembre 2017 Press Review - Marco Polo, una sede a Burano. Pettenò: "Perseguitati" - La Nuova Venezia 05.11.17 https://t.co/FyNVKuEXfD
  • 01 Novembre 2017 IUAV e Marco Polo System: i Forti e il paesaggio in trasformazione a Forte Marghera per nuove ricerche di studio https://t.co/lSKdKjAzgf

Follow me on twitter

Facebook


Go to top