La Via della seta europea

European Silk Road – Marco Polo Routes è una rete di città ed enti appartenenti principalmente alla macroregione Ionio-adriatica, fondata sul iniziativa di Marco Polo System GEIE, dando continuità al progetto europeo VeRoTour (Venetian Routes Tour). La rete, la sua idea e le sue azioni si basano sugli assi tematici e le priorità della strategia EUSAIR, dell’UNWTO e del Consiglio d’Europa. Il network si compone di  27 membri provenienti da Grecia, Italia, Croazia e Albania, tra i quali troviamo: Forum delle Camere di Commercio, Ίδρυμα Μείζονος Ελληνισμού – Foundation of Hellenic World, i Comuni di Pylos, Monemvasia e Igoumenitsa, Assonautica Italiana e Forum AIC Adriatic & Ionian Chamber of Commerce, Comune Crotone e di Nicosia di Sicilia, altre reti cittadine, la Med Cooking School of International Mediterranean Gastronomy, varie società di sviluppo e centri culturali. La rete ha già evidenziato l’importanza di una tale organizzazione per promuovere temi di interesse per la politica europea di sviluppo e per lo sviluppo locale, il turismo sostenibile, la cooperazione internazionale, la produzione locale e, soprattutto, la promozione del patrimonio culturale. In due parole, diplomazia culturale.

Quattro sono le azioni pilota implementate finora nella cornice di European Silk Road con grande impatto sui media locali e sul pubblico in generale.

La prima, MedTaste, ha avuto come protagonista assoluto Corfù, attraverso la chef Marina Beska. Si tratta di un viaggio culinario da
Corfù alla Magna Grecia, nel sud Italia, presentando i sapori e le storie della cucina tradizionale di Corfù, con la partecipazione del più grande casa editrice in Italia, Einaudi.

Altre due azioni pilota sono Malvasie senza confini e Olio, Oliva, Civiltà, attraverso le quali Marco Polo System ha coordinato Comuni e associazioni di produttori locali di Monemvasia (Grecia) e Pilos-Nestoros (Grecia) con i loro omologhi italiani, con la partecipazione di Coldiretti e dell’Archivio di Stato di Venezia.

Quarta azione pilota è MedSeeds, che mira a unire istituzioni pubbliche e private da Grecia e Italia impegnate nel recupero di antiche pratiche tradizionali per quanto riguarda la coltivazione e la produzione locale.

Un altro risultato positivo della rete è stata la partecipazione di Marco Polo System a Corfù Food and Wine Festival, dove il GEIE, come associated partner, ha portato a Corfù uno dei più importanti cuochi cucina tradizionale veneta, in collaborazione con Coldiretti Veneto.